In che modo i semi di girasole influenzano la salute del cuore e l’infiammazione cronica

I semi di girasole sono ricchi di sostanze nutritive e contengono un alto livello di calorie, quindi la dose giornaliera non deve superare una tazza piccola, cioè non più di 30 grammi.

I semi di girasole provenienti dal capolino della pianta sono racchiusi in un guscio a strisce bianche e nere e noti per il loro caratteristico gusto di nocciola e l’alto valore nutrizionale. Possono essere consumati crudi, arrostiti o come aggiunta ad altri piatti. I semi di girasole sono ricchi di sostanze nutritive e contengono un alto livello di calorie, quindi la dose giornaliera non deve superare una tazza piccola, cioè non più di 30 grammi.

Di quali nutrienti sono ricchi i semi di girasole?

Studi scientifici indicano che il consumo di semi di girasole apporta numerosi benefici per la salute, dalla riduzione del rischio di sviluppare malattie come l’ipertensione o le malattie cardiache. Contengono anche sostanze nutritive che rafforzano il sistema immunitario e aumentano i livelli di energia.

I semi di girasole sono un’ottima fonte di vari minerali, calcio, fosforo, magnesio, sodio, potassio e ferro, nonché di vitamine, in particolare del complesso B e vitamina A. Tutto ciò, insieme all’abbondanza di vitamina E, rende i semi di girasole estremamente medicinali. quindi se li aggiungi alla tua dieta, il loro effetto avrà un buon effetto sulla pelle, sul cuore, sul sistema immunitario e sulla salute generale.

I semi di girasole hanno un’elevata percentuale di olio, fino al 50%, e predominano gli acidi grassi polinsaturi, soprattutto il linoleico. Anche il contenuto proteico non è trascurabile, perché una manciata di semi di girasole soddisfa perfettamente la fame e offre una manciata di ingredienti utili alla salute.

Benefici per la salute dei semi di girasole

Ridurre l’infiammazione – Per le persone con infiammazioni a breve termine o croniche, si consigliano i semi di girasole per le loro proprietà antinfiammatorie. Contiene vitamina E, flavonoidi e altri composti vegetali che possono ridurre l’infiammazione. Uno studio ha scoperto che il consumo di semi di girasole e altri semi cinque o più volte alla settimana porta a livelli più bassi di infiammazione, che riducono anche i fattori di rischio per diverse malattie croniche.

Migliorare la salute del cuore – I semi di girasole sono ricchi di grassi “sani” e una porzione da tre quarti di semi di girasole contiene 14 grammi di grassi. Gli studi hanno scoperto che il consumo di questi semi è associato a tassi più bassi di malattie cardiovascolari, colesterolo alto e ipertensione.

Rafforzare il sistema immunitario – I semi di girasole sono una fonte di molte vitamine e minerali che possono rafforzare il sistema immunitario e aumentare la capacità del corpo di combattere i virus. Lo zinco e il selenio ne sono i principali responsabili. Lo zinco aiuta il corpo a mantenere e sviluppare le cellule immunitarie il selenio riduce l’infiammazione, combatte le infezioni e rafforza l’immunità.

Proprietà medicinali dei semi di girasole

Fondo mondiale per la ricerca sul cancro ha individuato 20 alimenti che, grazie alla loro composizione favorevole, proteggono dal cancro e che dovrebbero essere consumati il ​​più spesso possibile. In quella lista di supercibi sono stati trovati anche i semi di girasole, principalmente per le seguenti proprietà medicinali:

– I semi di girasole contengono forti antiossidanti: vitamina E e selenio. Gli antiossidanti neutralizzano anche i radicali liberi dannosi in questo modo proteggono l’organismo da numerose malattie degenerative come quelle cardiovascolari e maligne.

– grazie all’abbondante contenuto di acido grasso linoleico essenziale, vitamina E e proteine, l’assunzione regolare di semi di girasole idrata la pelle secca e disidratata e può anche essere benefica in caso di eczema

– I semi di girasole condividono il destino degli altri semi: sono snack popolari e vengono spesso aggiunti a pane, cereali, yogurt o insalate. Le normali uova fritte, ad esempio, acquisiranno un gusto speciale se verranno aggiunti semi di girasole. Inoltre, i semi fritti e macinati possono integrare vari stufati e salse

– È stato dimostrato che il consumo moderato di grassi insaturi migliora la salute del cuore. Per esempio, i semi di girasole possono essere usati come medicinale per ridurre il cattivo LDL e il colesterolo totale. I semi contengono anche grassi salutari per il cuore, come i grassi mono e polinsaturi presenti nei semi di girasole, che hanno effetti positivi sulla salute del cuore.

– l’effetto dei semi di girasole sul rafforzamento dell’immunità è rafforzato dalla presenza di vitamina E, zinco e selenio. La vitamina E migliora la risposta immunitaria e protegge da diverse malattie infettive. È anche un potente antiossidante e impedisce ai radicali liberi di danneggiare le cellule sane del corpo

– Lo zinco protegge il corpo da infiammazioni, allergie e attacchi di agenti patogeni, prevenendo infezioni e aumentando l’immunità generale. Il selenio riduce l’infiammazione e rafforza il sistema immunitario e aiuta a ridurre lo stress ossidativo causato dai radicali liberi

– i semi di girasole sono ricchi di proteine ​​e fibre. Creano una sensazione di sazietà per lungo tempo, grazie a loro si consuma meno cibo, quindi il numero di calorie consumate viene automaticamente ridotto, il che aiuta a ridurre il peso corporeo.

– considerato che i semi sono una buona fonte di ferro, sono consigliati a chi soffre di anemia.